Lunedì | 22 Settembre 2014 |  
 
18 Gennaio 2011 | 14:05 | CENTRI TURISTICI

Acireale

Acireale

Su una terrazza lavica affacciata sullo Ionio e circondata da agrumeti sorge Acireale, importante centro agricolo, turistico, commerciale e termale.

Già nota in epoca romana come centro termale per le acque sulfuree dai notevoli poteri curativi, Acireale è sede di importanti stazioni termali, site nel centro della città, quali S. Venera - le cui acque provengono da una sorgente sita in località S. Venera al Pozzo - e S. Caterina.

Acireale appartenne prima ai Greci, che le diedero il nome di Akis, e poi ai Romani, che la rinominarono Aquilia.

Il maggiore dei centri sul versante orientale sul vulcano è stato distrutto ripetutamente da eruzioni e terremoti, i più devastanti quelli del 1169 e 1693.

Nel 1642 la città fu conquistata da Filippo IV di Spagna e le fu dato il nome attuale.

Acireale è un gioiello del barocco siciliano. Tra i monumenti più importanti vi è il Duomo, eretto nel XVII-XVIII secolo, la cui facciata realizzata da G. B. Filippo Basile, riprende lo stile gotico. All'interno possiamo ammirare le Statue dell'Annunciazione e delle SS. Venera e Tecla, opera di Placido Blandamonte. Vi si trovano inoltre il simulacro argenteo di S. Venera (patrona della città) e gli affreschi di Pietro Paolo Vella.

La Chiesa di S. Sebastiano è risalente alla prima metà del XVII secolo e anche quest'ultima ha una splendida facciata barocca. La balaustra del sagrato (opera dello scultore palermitano G. B. Marino) è formata da dieci statue, raffiguranti i vari personaggi dell'Antico Testamento.

Da visitare il Palazzo Comunale e la Chiesa dei Santi Pietro e Paolo, eretta nel XVII sec., la cui facciata è settecentesca.

Da vedere inoltre il Teatro dei Pupi, famoso per i suoi spettacoli, e la Pinacoteca dell'Accademia Zelantea al cui interno sono custodite opere di Alessandro Vasta, pittore locale.

Tra i motivi di maggior richiamo turistico ricordiamo il Carnevale di Acireale, ritenuto il più bello di tutta la Sicilia per la presenza di pittoreschi carri allegorici, che in quei giorni sfilano lungo le vie delle città.


Importante è anche la festa patronale in onore di S. Venera, il 26 luglio.

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Articoli correlati

  • 11 Gennaio 2011
    Noto
 
 Copyright © 2014 Sicilia On Line - la sicilia in un click - notizie in sicilia. Tutti i diritti riservati.
C.F. n.13179960151 - P.IVA n. 04933060826
Sede legale: Via Sacra Famiglia, 18 - 90146 Palermo - Cap. Soc. € 99.000,00