Lunedì | 22 Settembre 2014 |  
 
08 Novembre 2011 | 09:16 |

L'Ardens a Comiso è la regina del derby

L'Ardens a Comiso è la regina del derby

L'Ardens Comiso, con un secco 3 a 0 sull'Annunziata, si aggiudica per la seconda volta in questa stagione il derby casmeneo, conquistando con autorità il trono di regina della pallavolo femminile a Comiso. Dopo il 3 a 1 in Coppa Sicilia segue infatti un'altra vittoria per le ragazze dell'Ardens, questa volta più netta e più importante dato che stiamo parlando della seconda giornata del campionato di serie C.

A parlare chiaro sull'andamento del match sono i parziali ( 25-20, 25-23, 25-19 ) dove, a parte la prima metà del primo set, si è vista l'Ardens costantemente sempre avanti ed un'Annunziata che con caparbietà ha provato senza riuscirci a controbattere. Per onor di cronaca bisogna segnalare che le due squadre sono arrivate all'appuntamento con diversi problemi fisici. Concetta Marchisciana, allenatrice dell'Ardens, ha dovuto rinunciare per infortunio a Paola Guccione e Giorgia Cosentino, non ha schierato precauzionalmente Anna Dipietro alle prese con un dolore alla schiena e ha messo in campo il capitano Irene Fratantoni in non perfette condizioni a causa di un problema alla spalla che la affligge da diverse settimane.

Anche l'allenatore dell'Annunziata Ennio Cutrona ha avuto i suoi grattacapi; infatti oltre all'assenza di Alessia Sbezzi, ha dovuto fare i conti con una infrazione al dito della palleggiatrice Sabrina Ciarcià rimediata a Modica durante il riscaldamento. Stoicamente però il capitano dell'Annunziata decide di stringere i denti e, nonostante tutto, scende in campo con una vistosa fasciatura risultando alla fine la migliore nelle file gialloblu anche se a metà del terzo set è costretta dolorante ed in lacrime ad uscire dal rettangolo di gioco meritando l'applauso di incoraggiamento da parte del numeroso pubblico presente al "Paladavolos".

Per quanto riguarda le atlete dell'Ardens scese in campo c'è da sottolineare la buona prova di Federica D'avola, top scorer della serata con i suoi 15 punti; buona anche la prestazione di Selene Gambini e Denise Iapichino servite in cabina di regia da Marika D'angelo e successivamente da Alessia Campanella. Sempre attento e presente il libero Rossana Gueli così come non hanno demeritato la centrale Chiara Occhipinti e l'opposto Flavia Digiacomo.

" Mi posso ritenere ragionevolmente soddisfatto - dichiara a fine gara Francesco Malandrino, dirigente dell'Ardens Comiso - Abbiamo fatto un passo avanti rispetto alla prima giornata di campionato anche se dobbiamo ancora lavorare tanto per raggiungere la necessaria intesa in un gruppo giovane come il nostro. Certo la vittoria è il giusto viatico per ottenere ciò; se poi questa arriva nel sentito derby casmeneo ancora meglio. In settimana ci prepareremo per la difficile trasferta di Porto Empedocle contro la coriacea Aphesis nella speranza che si possa ritornare con qualche punto in tasca, utilissimo allo scopo di raggiungere il dichiarato traguardo della salvezza".

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail
 
 Copyright © 2014 Sicilia On Line - la sicilia in un click - notizie in sicilia. Tutti i diritti riservati.
C.F. n.13179960151 - P.IVA n. 04933060826
Sede legale: Via Sacra Famiglia, 18 - 90146 Palermo - Cap. Soc. € 99.000,00