Domenica | 21 Settembre 2014 |  
 
10 Ottobre 2011 | 13:00 | SOCIETà

Inspiring Woman of Italy

foto Alice Campo

Tutto è cominciato con l’arrivo di un commento a un mio post su BSicilia, il blog di Sicilia On Line.

Lisa Tucci ha scritto: “Cara Barbara, stiamo cercando di rintracciarTi per invitarTi (a titolo gratuito) alla WIN CONFERENCE che avrà luogo la settimana ventura a Roma, e anche per riconoscere il tuo lavoro come modello di Inspiring Woman (...)”.

Nel leggere questo commento, lo ammetto, ho pensato subito che si trattasse di uno scherzo. Dicono che la curiosità sia donna, però, e con il mestiere che faccio non potrebbe essere altrimenti. Così ho contattato Lisa e, in meno di una settimana, mi sono ritrovata a Roma.

Non avevo la minima idea di cosa fosse la Win (Women International Network) Conference, nè che quella svoltasi dal 5 all’8 ottobre nella capitale fosse già la sua 14esima edizione. Nata nel 1997 per volere della norvegese Kristin Engvig, si tratta del più importante evento internazionale che consente alle donne manager di tutto il mondo d'incontrarsi, raccontarsi le loro reciproche esperienze, rimanere in contatto. “Fare rete”, insomma.

foto Alice Campo

La motivazione per cui io sono stata invitata alla Conferenza di quest’anno è stata resa nota in un articolo pubblicato su Sicilia On Line il giorno della mia partenza per Roma: “Cara Barbara, (...) ricordo quando sei stata selezionata per andare in America per Addiopizzo. Ho fatto il tuo nominativo (...) e tutte quante Ti hanno selezionato. So che non sei più attiva con loro, ma essendo un'italiana (e giornalista) che ha affrontato un problema e ha contribuito a far qualcosa - cosa molto sensata per noi a WIN - la tua presenza potrebbe ispirare molte altre a 'prendere atto'...It just takes some initiative”.

L’essere stata uno dei componenti del Comitato Addiopizzo - dal 2004 al 2008 - l’essere andata negli Stati Uniti d’America per parlare della rivolta che stavamo organizzando a Palermo e l’aver continuato a vivere nella mia terra lavorando come giornalista, ha fatto sì che il Direttivo della Win includesse anche me tra le cinque donne premiate quest'anno - per la prima volta nella storia della Conferenza - come Inspiring Woman of Italy.

Al cospetto delle altre donne premiate - Emma Marcegaglia, Lorella Zanardo, Paola Muti e Rebecca Spitzmiller - ho chiesto a Lisa, fino all’ultimo, se fossero sicure di non avere sbagliato persona. E lei ha continuato a sostenere di no.

Risultato? Sono salita sul palco, davanti a mille persone, a ritirare un premio che mi ha commosso, inorgoglito e fatto pensare che, in fondo, condurre un’esistenza secondo coscienza non è poi tanto male. Ambire alla realizzazione di quella piccola parte di mondo da cui si proviene, prima ancora che alla propria, non è un reato. Nell’Italia individualista e alla deriva in cui conduco la mia corsa a ostacoli, ci sono ancora persone disposte a “perdere” un pezzo di se stesse pur di donarlo alla collettività.

La notizia del Nobel per la Pace assegnato a tre donne mi ha raggiunta durante il penultimo giorno della Win Conference e mi ha commosso e inorgoglito più delle mia gambe tremanti salite sul palco dell’Ergife Palace Hotel due giorni prima.

Sebbene non abbia mai reso pubbliche le motivazioni che mi hanno costretta a lasciare Addiopizzo tre anni fa, prima di approdare a Sicilia On Line, oggi posso dire solo grazie: grazie a Lisa, grazie a Kristin, grazie a tutto lo staff della Win.

Pur continuando a pensare che abbiate sbagliato persona, non posso non promettervi che farò di tutto per onorare il ruolo di cui mi avete investito.

Barbara Giangravè

Leggi anche
Win Conference premia le donne: anche quelle palermitane. Come la Giangravè
Guarda le foto
Il giornalismo, la passione civile e un premio condiviso con la Marcegaglia. Intervista a Barbara Giangravè
Servizio del Tgr Sicilia

 
 Copyright © 2014 Sicilia On Line - la sicilia in un click - notizie in sicilia. Tutti i diritti riservati.
C.F. n.13179960151 - P.IVA n. 04933060826
Sede legale: Via Sacra Famiglia, 18 - 90146 Palermo - Cap. Soc. € 99.000,00