Domenica | 26 Ottobre 2014 |  
 
05 Agosto 2011 | 08:00 | FESTE E SAGRE

A Custonaci si cala la BUSIATA

Dire pasta sarebbe in questo caso riduttivo. Busiata, ecco la corretta declinazione di una delle migliaia di tipologie che sono alla base dei primi piatti italiani e non solo.

L’appuntamento con questa particolare forma di pasta è dal 5 al 10 agosto a Custonaci, in provincia di Trapani. Durante la kermesse “Degustando la busiata e la spincia”, avrete modo di assaggiarla in tanti modi e con differenti ricette, per i pastaioli sarà certamente un appuntamento da non perdere.

Ma torniamo a noi, alla Busiata per l’appunto. Più semplicemente si potrebbe dire che sono maccheroni realizzati con uno stelo di giunco o un ferretto che ne dà la caratteristica forma “strappata”. Proprio dall’erba “busa” deriva il nome di questa pasta in Sicilia. Ne esistono comunque simili tipologie anche in Calabria ed in Sardegna: cannizzuoli nel primo caso e maccarones nel secondo. Il segreto, ad ogni modo, è sempre lì, nel saggio impasto di acqua e farina con aggiunta di sale.

Essendo una pasta fresca e leggera, non si usa uovo per la sua preparazione, può essere gustata con qualsiasi condimento, ma ne esalterete le qualità utilizzando preparati a crudo o con un leggero soffritto.

Difficile sposare una pasta ad un vino senza che ci siano altri riferimenti: noi ne azzardiamo uno che ha a che fare con l’estate e la voglia di qualcosa che sia gustoso, fresco e dissetante allo stesso tempo. Un buon grillo è forse la soluzione più indicata se avrete scelto, in partenza, di usare a crudo pomodori, aglio, o perché no, anche peperoni. Stappate il vino freddo e servite in piatto. La forchetta sta aspettando.

Info: www.degustandolabusiata.it.

 
 Copyright © 2014 Sicilia On Line - la sicilia in un click - notizie in sicilia. Tutti i diritti riservati.
C.F. n.13179960151 - P.IVA n. 04933060826
Sede legale: Via Sacra Famiglia, 18 - 90146 Palermo - Cap. Soc. € 99.000,00